• Comunicazione

11.04.2020 - Messaggio Pasquale del Primo Vice Cappellano Capo della Real Commissione per l'Italia

Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio Real Commissione per l'Italia Messaggio per la Santa Pasqua del Primo Vice Cappellano Capo per l’Italia


Carissimi confratelli, Mi ha sempre colpito la frase di Gesù riportata nel Vangelo di Giovanni:”noli me tangere“. Cosa intendeva dire alla Maddalena che voleva afferrarlo, trattenerlo? In questi giorni nei quali siamo invitati ad evitare contatti fisici soprattutto attraverso l’uso delle mani, mi ha riportato al significato di quelle parole di Gesù: non mi trattenere. L’uso delle nostre mani! Questo momento difficile ci può aiutare a rivedere il senso dei gestì: quando tocchiamo qualcuno perché lo facciamo? Per avere, per afferrare, per trarre vantaggio, per possedere? È stato l’errore della Maddalena che voleva Gesù solo per se! Ma il Signore gli ha fatto capire che toccava un corpo che si era dato per tutti: le sue mani si erano aperte per donare a tutti la vita nuova. Dobbiamo imparare in questi giorni a riaprire le nostre mani per accogliere, donare, consolare, apprezzare, incoraggiare l’altro. La stretta di mano non sia più un semplice saluto ma una proposta di condivisione della vita: sono qui, sono con te, conta su di me! In questa Pasqua vi porterò all'altare di Dio perchè le vostre preghiere salgano a Lui come nube d'incenso. Chiediamo a Nostra Signora di Pompei, Regina del Santo Rosario e a San Giorgio di intercedere per tutti i confratelli dell'ordine. Buona Pasqua a tutti Don Fabio Fantoni Cappellano Gran Croce di Merito

0 visualizzazioni

© 2020 Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio

Real Commissione per l'Italia 

S i t o   U f f i c i a l e

  • Facebook App Icon
  • Youtube