• Comunicazione

20.12.2019 - Calendario Messe 2020 e Resoconto attività 2019 - Delegazione Roma e Città del Vaticano

Il Segretario della Delegazione di Roma e Città del Vaticano, il Cav. Dott. Michele Cantarano ha inviato alle Dame, ai Confratelli e agli Amici del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, insieme al Messaggio augurale del Presidente della Real Commissione per l'Italia, S.E. il Duca Don Diego de Vargas Machuca, Balì Gran Croce di Giustizia decorato con Collare, Gentiluomo di Sua Santità [ https://www.ordinecostantinianoitalia.org/post/auguri-di-natale-2019-del-presidente-della-real-commissione ]:

- un Resoconto delle attività nel 2019 da parte del Delegato N.H. Don Flavio Borghese: anno che ha visto un impegno senza precedenti per la Delegazione;

- una Comunicazione del Coordinatore Generale Prof. Dott. Giuseppe Schlitzer, con il Calendario delle Sante Messe delegatizie nel 2020: la partecipazione alle funzioni religiose fa parte dei doveri di appartenenza alla Sacra Milizia in quanto segno tangibile della nostra testimonianza cristiana;

- un Pensiero sul Natale da parte del Cappellano, Mons. Carlo dell'Osso: l'importanza della propria famiglia come luogo di perfezione e di esercizio della propria fede;

aggiungendo a tali buoni auspici anche quelli della Segreteria.


Resoconto delle attività 2019

Siamo giunti alla chiusura dell'anno e vorrei come di consueto porgere a tutti Voi un cordiale saluto e augurio in vista delle imminenti festività. Vorrei anche brevemente riepilogare quanto realizzato nel 2019, anno che ha visto un impegno senza precedenti per la nostra Delegazione.

Direi in primo luogo che abbiamo intensificato la partecipazione agli incontri mensili presso la nostra Basilica Magistrale, cambiando il giorno dal sabato al giovedì e facendo seguire alle Messe dei momenti conviviali, in alcuni casi con interventi da parte di relatori esterni, grazie all’interessamento del nostro Coordinatore Generale.

Abbiamo inoltre presenziato a numerosi eventi, due su tutti le solenni liturgie celebrate dalle Parrocchie di San Salvatore in Lauro e del Santo Spirito dei Napoletani. In una di queste ci ha onorati della Sua Augusta presenza S.A.R. il Gran Prefetto dell'Ordine, Don Jaime di Borbone Due Sicilie.

A questo incremento di manifestazioni di puro stampo religioso, altre se ne sono aggiunte a carattere culturale: la giornata di studi costantiniani promossa dal Prof. Antonio Palazzi, nostro Cavaliere Jure Sanguinis; la visita guidata agli Archivi Segreti Vaticani; la presentazione del libro del Sen. Riccardo Pedrizzi, nostro Cavaliere di Gran Croce di Merito, sul ruolo della dottrina sociale della Chiesa nell’economia e nella finanza; la serata costantiniana promossa dalla Fondazione Aquileia e dal suo Presidente, S.E. l’Ambasciatore Zanardi Landi, nostro Cavaliere Gran Croce di Giustizia, presso il complesso museale dell'Ara Pacis.

Siamo stati impegnati anche fuori dal territorio romano: la nostra partecipazione al Pellegrinaggio a Caprarola è stato un momento importante di comunione con la Delegazione sorella della Tuscia e Sabina. Infine, sotto il profilo caritatevole, è proseguita con successo la nostra attività di raccolta di abiti usati in favore della Basilica di Santa Maria degli Angeli, che ha permesso di superare i 50 kg.

Il successo di tutte queste iniziative è stato assicurato dal Vostro impegno e dalla Vostra generosità, e per questo sentitamente Vi ringrazio. Per il prossimo anno stiamo predisponendo un ricco calendario di attività che Vi verrà fornito a gennaio. Intanto, con separata comunicazione, riceverete il calendario delle Messe del 2020.

Porgo a tutti Voi, alle Vostre famiglie e ai Vostri cari i miei migliori auguri per un sereno Natale nel Signore ed un piacevole inizio di anno. A tali auspici unisco quelli del Consiglio di Delegazione tutto.

Roma, 16 dicembre 2019

Il Delegato

N.H. Don Flavio Borghese dei Principi di Sulmona e di Montecompatri, Nobile Romano, Nobile di Corneto, Patrizio Napoletano, Patrizio Veneto e Patrizio Genovese, Cavaliere di Giustizia


Comunicazione del Coordinatore Generale

Care Dame, Confratelli e Amici della Sacra Milizia,

in allegato trovate il calendario per l'anno 2020 delle Sante Messe nella Basilica Costantiniana di Santa Croce a via Flaminia. Le celebrazioni cadranno di norma nel terzo giovedì del mese, con inizio alle ore 18:30 e verranno seguite da un aperitivo ovvero una cena conviviale. Saranno come di consueto officiate dal Cappellano della Delegazione, Mons. Carlo dell'Osso, e presiedute dal Curatore della Basilica, Nobile Lorenzo de' Notaristefani. Fanno eccezione al calendario le celebrazioni per l'esaltazione della Santa Croce e la festività del Natale, che cadranno rigorosamente la domenica.

Come forse già saprete, il Pontificale di San Giorgio è stato programmato dalla Real Commissione per il 25 aprile a Napoli. Le modalità di partecipazione a questo importantissimo appuntamento arriveranno però non prima del mese di febbraio. Sono inoltre in fase di programmazione alcune attività presso la Chiesa di San Salvatore in Lauro e Santo Spirito dei Napoletani, sulle quali Vi forniremo quanto prima maggiori ragguagli.

Nel ricordarVi che la partecipazione alle funzioni religiose fa parte dei doveri di appartenenza alla Sacra Milizia in quanto segno tangibile della nostra testimonianza cristiana, Vi invio i più cordiali e confraterni saluti.

Roma, 16 dicembre 2019

Il Coordinatore Generale

Prof. Dott. Giuseppe Schlitzer

Cavaliere di Merito con Placca


Calendario Sante Messe 2020

Basilica di Santa Croce a via Flaminia

via Guido Reni 2

Roma

23 gennaio, ore 18:30

20 febbraio, ore 18:30

19 marzo, ore 18:30 (San Giuseppe, Patrono universale della Chiesa cattolica)

21 maggio, ore 18:30

18 giugno, ore 18:30

20 settembre, ore 10:30 (Esaltazione della Santa Croce)

22 ottobre, ore 18:30

19 novembre, ore 18:30

13 dicembre, ore 10:30


Messaggio del Cappellano

Cari Confratelli,

il Santo Natale ripropone ai nostri occhi e ai nostri cuori il mistero dell'incarnazione del Signore Gesù Cristo, ossia l'evento che per noi cristiani significa la trasformazione della storia dell'umanità in storia di salvezza, voluta dal Padre per il Figlio nello Spirito Santo. Ogni volta che riviviamo questo mistero, vengono alla nostra mente anche tutti i momenti lieti della nostra vita, come ad esempio la nascita dei figli in seno alla famiglia. Desidero in questa sede augurale richiamare all'attenzione di ogni confratello l'importanza della propria famiglia come luogo di perfezione e di esercizio della propria fede. Il nostro amato Papa Francesco ha spesso richiamato nel suo magistero il ruolo centrale della famiglia nella nostra società e nella chiesa, per cui mi piace riportare uno stralcio di una catechesi del papa, dove leggiamo:

"Ciascuna famiglia cristiana - come fecero Maria e Giuseppe - può anzitutto accogliere Gesù, ascoltarlo, parlare con Lui, custodirlo, proteggerlo, crescere con Lui; e così migliorare il mondo. Facciamo spazio nel nostro cuore e nelle nostre giornate al Signore. Così fecero anche Maria e Giuseppe, e non fu facile: quante difficoltà dovettero superare! Non era una famiglia finta, non era una famiglia irreale. La famiglia di Nazareth ci impegna a riscoprire la vocazione e la missione della famiglia, di ogni famiglia. E, come accadde in quei trent'anni a Nazareth, così può accadere anche per noi: far diventare normale l'amore e non l'odio, far diventare comune l'aiuto vicendevole, non l'indifferenza o l'inimicizia. Non è un caso, allora, che 'Nazareth' significhi 'Colei che custodisce', come Maria, che - dice il Vangelo - 'custodiva nel suo cuore tutte queste cose' (cfr Lc 2,19,51). Da allora, ogni volta che c'è una famiglia che custodisce questo mistero, fosse anche alla periferia del mondo, il mistero del Figlio di Dio, il mistero di Gesù che viene al salvarci, è all'opera. E viene per salvare il mondo. E questa è la grande missione della famiglia: fare posto a Gesù che viene, accogliere Gesù nella famiglia, nella persona dei figli, del marito, della moglie, dei nonni... Gesù è lì. Accoglierlo lì, perché cresca spiritualmente in quella famiglia. Che il Signore ci dia questa grazia in questi ultimi giorni prima del Natale. Grazie".

Sarebbe superfluo aggiungere altro alle parole del papa, per cui porgo a tutti i più cordiali auguri di un santo Natale, pieno dei doni di grazia del Signore e un felice anno nuovo 2010, con la benedizione del Signore.

Devotissimo in Cristo

Roma. 19 settembre 2019

Monsignore Carlo dell'Osso

Cappellano di Giustizia

93 visualizzazioni

© 2020 Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio

Real Commissione per l'Italia 

S i t o   U f f i c i a l e

  • Facebook App Icon