03.04.2022 – La mostra “Chi è l'uomo sul sudario? Ricerca delle tracce” a Esch (Lussemburgo)

Domenica 3 aprile 2022, un gruppo di Cavalieri e Dame della Real Commissione per il Lussemburgo del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio si sono riuniti presso la chiesa del Sacro Cuore a Esch-sur-Alzette per visitare la mostra Qui est l'homme sur le linceul? Recherche de traces (Chi è l'uomo sul sudario? Ricerca delle tracce). È seguita una cena conviviale.

La mostra è dedicata alla Sacra Sindone di Torino e alla moltitudine di domande ad essa collegate, per le quali cerca di trovare risposte, in una forma piacevole e informativa. Vengono affrontati due aspetti principali: si tratta di un vero e proprio sudario? E se sì, chi l'ha avvolto?

Organizzata dai Cavalieri dell’Ordine di Malta, la mostra si svolge fino al 18 aprile 2022 nel quadro delle manifestazioni per «Esch 2022, capitale europea della cultura”. Il Curatorio è composto da Adelheid von Aulock, Praxedis von Boeselager, Sophie von Bechtolsheim, Bernd Falk, Bettina von Trott zu Solz, Sophie zu Löwenstein, Douglas von Saurma-Jeltsch (Presidente). Durante più di sei anni l'Ordine di Malta ha svolto, con l'aiuto di un gruppo di esperti, ricerche approfondite unendo scienza e fede al fine di fornire alcune risposte sull'autenticità della Sacra Sindone, il sudario che hanno avvolto il corpo di Gesù. Approvata dall'Arcidiocesi di Torino, la mostra mette in luce il frutto di questo studio. Dal 2013 ha girato la Germania e i Paesi di lingua tedesca e dal 2020 una versione spagnola è in tournée in Sud America. Da allora sono stati accolti circa 200.000 visitatori.

I fulcri della mostra sono una copia della Sindone di Torino e una statua a grandezza naturale, con lo scopo di illustrare le famose impronte nel sudario. L’evento è completato da 25 stele, 7 oggetti, un film, un opuscolo e una pagina Internet [QUI]. Si tratta di una mostra ricca di conoscenze e anche di riflessioni, tanto da invitare i visitatori a formarsi una propria opinione.

La ricostruzione scientifica dell’Uomo della Sindone, molto emozionante. Di fatto è una Via Crucis scientifico/storica.

La mostra unisce scienza e fede in modo impressionante. Testi biblici sulla Passione e sulla Crocifissione di Gesù Cristo, indagini scientifiche, risultati traumatologici sul sudario e ricerche storiche portano a supporre che "l'Uomo della Sindone" potrebbe essere stato Gesù di Nazareth e che la Sacra Sindone avrebbe avvolto il suo corpo.

Archivio
Cerca per tag