03.05.2022 – I Cavalieri Costantiniani alla Festa della Santa Croce di Pastena

Dal 30 aprile al 3 maggio 2022 si sono svolte a Pastena i Festeggiamenti Patronali di Pastena, un misto straordinario di ritualità religiosa e profana, una delle più complesse manifestazioni della tradizione ciociara. Il 3 maggio ricorre il giorno dedicato a Santa Elena Flavia Giulia, la madre dell’Imperatore Costantino che ritrovò, secondo la tradizione cristiana, la Santa Croce. Anche Pastena ebbe un pezzetto del Sacro Legno per interessamento dei Marchesi Casale del Drago, un tempo feudatari del Paese.

La solenne Santa Messa del 3 maggio è seguita dalla tradizionale processione della Santa Croce Protettrice, con una folla di persone che l’accompagna cantando il suo inno. Alla processione hanno partecipato i Reggitori che hanno sfilato per le vie del Paese trasportando il Baldacchino, il Trono, la Statua di Sant'Elena che regge la Croce e la Statua di San Sinforo, con il parroco, il mastro di festa - colui che rappresenta la comunità nello svolgimento dei festeggiamenti religiosi e tradizionali, in tutta la loro durata - il sindaco e le autorità civili del Paese.

All'evento, su invito del Sindaco Angelo D'Ovidio, ha partecipato una piccola rappresentanza dei Cavalieri della Delegazione di Tuscia e Sabina del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, guidata dal Nob. Avv. Roberto Saccarello, Cavaliere Gran Croce Jure Sanguinis con Placca d'Oro.


Archivio
Cerca per tag