16.01.2022 - La Delegazione Tuscia e Sabina presenzia ai festeggiamenti di Santa Lucia Filippini

Si sono aperti domenica 16 gennaio 2022 i festeggiamenti a Montefiascone per i 350 anni dalla nascita di Santa Lucia Filippini, compatrona della Diocesi di Viterbo.

Una Rappresentanza della Delegazione della Tuscia a Sabina del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, guidata dal Delegato, il Nob. Avv. Roberto Saccarello, Cavaliere Gran Croce Jure Sanguinis con Placca d'Oro, ha presenziato nella Basilica Concattedrale di Santa Margherita all'apertura della Porta Santa e al solenne Pontificale celebrato da Mons. Lino Fumagalli, Vescovo di Viterbo.

Lucia Filippini nacque a Corneto (oggi Tarquinia) il 13 gennaio 1672 e morì a Montefiascone il 25 marzo 1732.

La sua fu una vita segnata dalla fede e dall’amore per il Crocifisso, che portò come segno nella evangelizzazione, ancora oggi conservato nella casa madre a Montefiascone.



Fondò la Congregazione delle Maestre Pie Filippini e fu insieme alla Viterbese Santa Rosa Venerini tra le sante donne, prime in Italia, a fondare le scuole cristiane per l’educazione cattolica dei fanciulli e dei ragazzi.

A Montefiascone, nella cripta di Santa Margherita è conservato il suo corpo, mentre una statua in marmo è postanella Basilica Vatican di San Pietro a rilevanza del suo impegno di educatrice nella Chiesa.

Il Papa in occasione dello speciale Giubileo ha concesso un particolare anno di grazia e l’apertura della porta santa a Montefiascone e a Tarquinia.

Archivio
Cerca per tag