25.03.2022 - Auguri di una serena Pasqua del Presidente della Real Commissione per l'Italia



Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio

Real Commissione per l’Italia

Il Presidente


Carissimi Confratelli, Consorelle, Volontari e Amici,

Surrexit Christus, spes nostra! Non est in alio aliquo salus: Cristo, nostra speranza, è risorto; in nessun altro c'è salvezza (cfr. Act. 4,12).

I popoli cristiani scambiano lo stesso annunzio, che da quasi duemila anni è principio di fede e dono di grazia.

Surrexit Christus, alleluia! Il saluto racchiude un programma: non morte, ma vita; non divisioni, ma pace; non egoismi, ma carità. E poiché ciò costituisce la salvezza, il servizio, l'onore del cristiano, sia questa la nostra testimonianza di Cavalieri postici alla sequela di Cristo nella Sacra Milizia Costantiniana. Testimonianza da rendere con determinazione primariamente in questi tempi funestati dalla pandemia e dalla guerra.

In tal guisa, sono profondamente grato ai Confratelli e alle Consorelle che a titolo personale o nell’ambito delle proprie Delegazioni operano attivamente, pur fra innumeri difficoltà, per l’affermazione del carisma costantiniano.

Volgiamo dunque al Risorto le speranze, gli intenti, le fatiche e le consolazioni, di cui si intreccia la nostra quotidiana esistenza.

Intanto, con gli auguri più fervidi di Buona Pasqua, estensibili alle Vostre Famiglie, mi raffermo

Vostro aff.mo Confratello

Duca Don Diego de Vargas Machuca

Balì Gran Croce di Giustizia dec. del Collare

Milano, addì 25 Marzo A.D. 2022

Annunciazione del Signore

Archivio
Cerca per tag