top of page

02.04.2023 - Corso Operatore di Diritto Internazionale Umanitario della Delegazione Tuscia e Sabina

Con la Domenica delle Palme, 2 aprile 2023, si è concluso il Corso Operatore di Diritto Internazionale Umanitario, organizzato in collaborazione con la Commissione DIU della Croce Rossa Italiana dalla Delegazione Tuscia e Sabina del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, nell'ambito delle attività formative, visto e considerato il numero considerevole di Cavalieri e Volontari con status militare.

Il corso - a numero chiuso - che aveva come scopo di consolidare e integrare la conoscenza dei principi e norme del Diritto Internazionale Umanitario, è stato tenuto da istruttori di Diritto Internazionale Umanitario della Croce Rossa Italiana, dal 30 marzo al 2 aprile 2023 presso l’Ispettorato Nazionale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana in via Luigi Pierantoni 5 a Roma. Hanno partecipato 30 militari delle FF.AA e Forze di Polizia giunti da ogni parte d’Italia. Il corso è stato erogato dalla Croce Rossa Italiana in maniera del tutto gratuita.

In occasione del corso precedente (3-6 novembre 2022), il Gran Maestro, S.A.R. il Principe Don Pedro di Borbone delle Due Sicilie e Orléans, Duca di Calabria, Conte di Caserta, Capo della Real Casa delle Due Sicilie, aveva espresso il suo compiacimento con l’iniziativa, ringraziando nel contempo la Croce Rossa Italiana, i suoi Istruttori DIU e in particolar modo il Confratello Dott. Luigi Campanile, organizzatore e promotore del corso in oggetto, «con l’obiettivo di consolidare tra i Cavalieri Costantiniani la diffusione di questa materia così importante»: «Considero molto opportuno questo Corso, visto che il Diritto Internazionale Umanitario e le operazioni di pace stanno assumendo un ruolo sempre crescente nel panorama internazionale, specialmente nei tempi attuali, con i numerosi conflitti in corso in molti Paesi. Infatti, mentre i Diritti Umani trovano la loro massima tutela in tempo di pace, il Diritto Umanitario Internazionale si applica in tempo di conflitto armato e ha come scopo preminente quello di porre delle regole al conflitto al fine di limitarne le conseguenze nefaste, tutelando, per esempio, i non-combattenti, siano essi civili o ex-combattenti, soldati che abbiano cioè deposto le armi. (…) Da parte sua, il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio si propone, nell’ambito delle sua attività, di dare il suo sostegno anche alle opere eminentemente sociali dell’assistenza ospedaliera e della Beneficenza, nonché alla promozione della pace tra i popoli e alla difesa dei più deboli, come appunto in quest’ultimo si trova il delicato compito dell’Operatore di Diritto Internazionale Umanitario».

Organizzazione

Cav. Luigi Campanile

Info e prenotazioni: campanile.luigi@gmail.com

Il Diritto Internazionale Umanitario

Il Diritto Internazionale Umanitario (DIU) regola le relazioni tra Stati, Organizzazioni Internazionali ed altri soggetti di diritto internazionale durante un conflitto armato. Costituisce una parte importante del Diritto Internazionale Pubblico, che comprende le regole consuetudinarie, nonché i trattati internazionali applicabili ai conflitti armati internazionali e non internazionali. Si tratta delle regole che, in tempo di conflitto armato, che riguardano la protezione delle cosiddette vittime di guerra o vittime dei conflitti armati, sia le persone che non prendono, o non prendono più, parte ai conflitti, sia determinati beni civili, limitando le parti in conflitto nella scelta dei mezzi o metodi di combattimento. Il Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR/ICRC) è promotore e custode del Diritto Internazionale Umanitario.

L'Ordinanza Commissariale n.242/09 del 14 agosto 2009 ha stabilito che "viene ricostituita presso il Comitato Centrale della Croce Rossa Italiana la Commissione Nazionale per la Diffusione del Diritto Internazionale Umanitario, con il compito di pianificare e coordinare le attività didattiche dell'Associazione nel settore del DIU e della promozione dei Principi Fondamentali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. La Commissione - che opera nel quadro del Servizio Affari Generali e Segreteria - esercita nel settore della diffusione del Diritto Internazionale Umanitario un'azione di impulso, di guida, di studio e ricerca, stabilendo programmi appropriati per i Corsi di formazione e adottando i relativi testi di studio". È suo compito darne ampia diffusione sia all’interno del Movimento sia all’esterno, coadiuvato dall’attività di disseminazione delle Società Nazionali. L’azione di disseminazione internamente all’Associazione è svolta attraverso l’organizzazione di:

  • corsi informativi DIU, tesi a fornire nozioni generali sulle norme e sui Principi del Diritto Internazionale Umanitario, nonché sul Movimento Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa;

  • corsi informativi su temi monografici, ovvero approfondimenti o aggiornamenti su aspetti particolarmente rilevanti o di attualità in materia di Diritto Internazionale Umanitario;

  • corsi formativi, rivolti sia a Volontari CRI (Corso per Istruttori DIU e Corsi di alta specializzazione) sia ad appartenenti alle Forze Armate (Corso DIU per Operatori Internazionali e Corso per Consigliere Qualificato per l’applicazione del Diritto Internazionale Umanitario nei conflitti armati).

La Croce Rossa Italiana, inoltre, intrattiene l’importante e prestigiosa collaborazione con l’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario di Sanremo, di cui è membro del Consiglio di Amministrazione. L’Istituto svolge rilevanti attività di ricerca nel settore del Diritto Internazionale Umanitario attraverso l’organizzazione di numerosi seminari, corsi formativi e di una Tavola Rotonda annuale cui partecipano svariate Società Nazionali della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

La Commissione DIU della Croce Rossa Italiana fa anche parte della Commissione Nazionale per lo Studio e lo Sviluppo del Diritto Internazionale Umanitario, insieme a rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Ministero della Giustizia, del Ministero della Difesa.

La Commissione Nazionale ha tra i propri compiti istituzionali quello di contribuire valorizzare e incentivare lo del Diritto Internazionale Umanitario, di promuovere iniziative finalizzate alla sua più ampia diffusione e applicazione, anche attraverso attività e iniziative mirate ad aumentare la conoscenza delle sue norme, sia tra Società civile, sia tra coloro i quali sono chiamati ad applicarlo in concreto; a promuovere il dibattito e la consapevolezza etica circa la necessità della sua applicazione e tutela; di facilitare il coordinamento tra le Amministrazioni coinvolte e organismi della Società civile e a rappresentare l’Italia nei consessi internazionali ad esso dedicati.

Al momento della costituzione della Commissione Nazionale a settembre 2021 con decreto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Vicepresidente della Croce Rossa Italiana, Rosario Valastro ha dichiarato: «Un nuovo importante strumento attraverso il quale la diffusione del Diritto Internazionale Umanitario sarà ancora più efficace nel nostro Paese e nel mondo, visto che da adesso l’Italia è ammessa a pieno titolo tra i membri del tavolo delle Commissioni DIU presso il Comitato Internazionale di Croce Rossa (ICRC). Oggi più che mai, alla luce del delicato quadro internazionale, è sostanziale sviluppare la conoscenza di una materia che da sempre la Croce Rossa Italiana, in collaborazione con gli altri membri del Movimento Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, tratta. Auspichiamo che il rispetto del Diritto Internazionale Umanitario sia messo sempre più al centro delle agende politiche dei governi».

L’istituzione della Commissione Nazionale ha confermato la particolare sensibilità dell’Italia per le tematiche di Diritto Internazionale Umanitario, in linea con la sua lunga tradizione di difesa e salvaguardia dei diritti e della sicurezza dei civili in situazioni di conflitto armato, con particolare attenzione alle persone appartenenti alle categorie più vulnerabili.

Archivio
Cerca per tag
bottom of page