23.04.2021 - Messaggio del Cappellano Capo Delegazione Roma e Città del Vaticano per San Giorgio

Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio

Real Commissione per l’Italia

Delegazione di Roma e Città del Vaticano

Il Cappellano Capo

Messaggio per la memoria di San Giorgio

Cari Confratelli,

venerdì prossimo 23 aprile celebriamo la memoria di S. Giorgio, Patrono del nostro amato Ordine Costantiniano, e per questo siamo invitati alla preghiera per il Gran Maestro e la Sua Augusta Famiglia. È ovvio che nelle nostre preghiere avrà anche un posto privilegiato il Santo Padre, Papa Francesco, che porta come nome di battesimo proprio quello di Giorgio.

S. Giorgio è l’emblema del cavaliere costantiniano, uomo forte, coraggioso, perseverante e fedele, sempre pronto ad affrontare il maligno che in vari e diversi modi attacca le anime dei credenti e induce al peccato e alla morte. Anche noi, dunque, nel piccolo della nostra condizione siamo chiamati ad emulare la fortezza di S. Giorgio nella vita di fede, nell’esercizio delle virtù e nell’attenzione ai poveri ed ai bisognosi.

Quest’anno la pandemia non consente di celebrare tutti insieme il Pontificale dell’Ordine, per cui i nostri Superiori hanno lasciato libere le Delegazioni di organizzarsi in modo proprio. La nostra Delegazione di Roma e Città del Vaticano celebrerà il prossimo 1° maggio il Pontificale presieduto da Sua Em. Rev.ma il Signor Cardinale Silvano Tomasi, Delegato speciale del Santo Padre presso l’Ordine di Malta. Sarà per noi tutti un modo per dare il benvenuto ai nuovi confratelli e l’occasione di poterci rivedere anche se nell’osservanza delle regole sanitarie imposte dall’attuale situazione pandemica.

Vorrei raggiungervi tutti con la mia benedizione, assicurandovi che nel giorno di S. Giorgio pregherò il Santo Rosario per tutti voi confratelli e le vostre famiglie, dirò inoltre una posta del rosario per gli ammalati e quelli che versano in situazioni di difficoltà.

Ci protegga la Beata Vergine di Pompei e San Giorgio, nostro Patrono. nel cammino della vita nella speranza di vedere al più presto la via di uscita dalla pandemia.

Roma, 23 aprile 2021

In Domino

Mons. Carlo dell’Osso

Cappellano di Giustizia

Archivio
Cerca per tag