31.01.2022 – Pontificale in memoria della Beata Maria Cristina di Savoia, Regina delle Due Sicilie

Come abbiamo annunciato [QUI], lunedì 31 gennaio 2022, nella splendida Chiesa di San Salvatore in Lauro a Roma è stato celebrato un solenne Pontificale nella ricorrenza della memoria liturgica della Beata Maria Cristina di Savoia, Regina delle Due Sicilie, presieduto dal Cardinale Gerhard Ludwig Müller, Prefetto emerito della Congregazione per la Dottrina della Fede, Balì Gran Croce di Giustizia, Gran Priore dell’Ordine Costantiniano. Tra i concelebranti il Parroco Don Pietro Bongiovanni, Cappellano di Merito con Placca e Don Carlo dell'Osso, Cappellano di Giustizia.

Al sacro rito ha partecipato una rappresentanza del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, con la significativa presenza dei Cavalieri di Giustizia Don Maurizio Ferrante Gonzaga di Vescovato e Maurizio Bettoja; dei Cavalieri Jure Sanguinis Alfonso Marini Dettina, Consultente di Diritto Canonico della Real Commissione per l’Italia, Carlo Alberto Baracchi di Tua e Paolo Rivelli, Presidente del Real Circolo Francesco II di Borbone; dei Cavalieri di Merito con Placca Massimo Planera, Pro-delegato della Toscana e Giuseppe Schlitzer, Coordinatore Generale della Delegazione di Roma e Città del Vaticano.

Nata a Cagliari il 14 novembre 1812 da Vittorio Emanuele I di Savoia e Maria Teresa d’Asburgo Lorena, Maria Cristina fu subito consacrata alla Madonna dalla Regina sua madre, consacrazione che fu poi da lei stessa rinnovata. Desiderosa di farsi suora di clausura, fu destinata dal Re Carlo Alberto come sposa al Re di Napoli Ferdinando II; decisione che Maria Cristina accettò come manifestazione della volontà di Dio. Il rito religioso avvenne a Genova il 21 novembre 1832, nel santuario di Maria SS. dell’Acqua Santa. D’accordo con il Re, Maria Cristina dispose che una parte del denaro destinato ai festeggiamenti per il loro matrimonio venisse usato per dare una dote a 240 giovani spose e al riscatto di un buon numero di pegni depositati al Monte di Pietà. Il 26 novembre, gli sposi s’imbarcarono per Napoli, dove giunsero il giorno 30, accolti da una folla festante nonostante la pioggia torrenziale. La profonda religiosità della giovane Regina di Napoli fu ben presto conosciuta nel palazzo e dal popolo. Madre di Francesco II, ultimo Re delle Due Sicilie, Maria Cristina regnò per soli tre anni, spegnendosi il 31 gennaio 1836 appena ventitreenne. Il processo di beatificazione, iniziato nel 1852, subì vari rallentamenti, fino alla promulgazione del decreto di beatificazione ad opera di Papa Francesco il 2 maggio 2013. Il rito della beatificazione si è svolto il 25 gennaio 2014 nella Basilica di Santa Chiara a Napoli, dove risiedono le spoglie della “reginella santa”.

Archivio
Cerca per tag